Scrivere

Labirinti mentali notturni

Pino Tota
(Impressioni)

Momenti rubati alla consuetudine

ma tanti pensieri restano latenti,

circondati dal superfluo e inutile,

nel continuo dipanarsi per ricominciare

nella tua mente a ricostruire

fili invisibili dalle diverse direzioni.



Riuscire a far diventare l’istante infinito.



Una sottile imperscrutabile inquietudine

scivola via tra le dita dell’immaginario

mentre avverti che la tua anima

è avvinta in eterne fluttuazioni e desideri.



Ma il vento cambia direzione,

le nuvole scorrono, poi si fa giorno,

per un nuovo tempo da vivere ancora

tra silenzi e movimentI intensi e consapevoli...
(48 letture dal 30/06/2020)
Altre poesie di Pino Tota

<< scorri poesie >>
<< Pino Tota >>
1 commenti a questa poesia:
   «La dimensione diversa, della sera, in cui fatiscenze e
fantasie conducono, fuori della realtà della vita, per
farci vivere scenari imprendibili e immaginosi...
Lirica molto intensa, e raffinata, che ho apprezzato
molto nel suo denso significato.» di Silvia De Angelis
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.