Scrivere

Con le ombre della sera

Luigi Ederle
(Amore)

Con le ombre della serra
salgo l’amato colle,
da là mi sorridono:
il lago e i colori che si tuffano
elegantemente nell’acqua.

L’estro mio rinasce
come nei miei
passati vent’anni,
e come all’ora
mi sento leggero
che mi tuffo nella vita,
senza paure, a mani vuote

rivivo l’applauso:
dell’amore vivo nell’aria,
di una mano che mi cerca,
di una luce che non muore.

Vedo e ricordo
il volto di lei
che nasce e rinasce là
dove muoiono lentamente
mille colorate onde.
(212 letture dal 12/07/2019)
Altre poesie di Luigi Ederle

<< scorri poesie >>
<< Luigi Ederle >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.