Scrivere

Da casello a casello!

Sabrina Balbinetti
(Dialettali)

La vita è un’autostrada, v’assicuro,
fatta de autovelox, curve, dossi,
de snodi, quarche ponte marsicuro
e de cavarcavia sopra li fossi.

Appena nato passi per casello
e stacchi er bijetto der pedaggio.
Nun sai se er viaggio tuo è brutto o bello
te devi solo armà de gran coraggio!

La linea bianca de la mezzeria
serve a gestì i sorpassi ne la vita,
pe’ arivà primi, senza ipocrisia,
guidanno abirmente la partita!

Se lungo er tratto c’è ‘na galleria
la percoremo muti, cor terore
che dopo er tunnel ... la luce ce sia
pe’ esse’, poi, sarvati dar chiarore.

A vorte s’aristrigne la corzia,
e se cammina tutti in fila indiana,
pe’ un incidente, una malatia
che ha scatenato in pieno la buriana!

La nebbia, pioggia o anabbajanti
restrigneno er capo visuale,
offuscheno la vita a tutti quanti
come la sabbia smossa sur fondale.

Giunto a destinazzione de ‘sto viaggio
rallenti, t’avvicini ar casello,
paghi ar casellante er pedaggio
poi smorzi er tomm- tomm ner cervello!!
(79 letture dal 11/07/2019)
Altre poesie di Sabrina Balbinetti

<< scorri poesie >>
<< Sabrina Balbinetti >>
1 commenti a questa poesia:
   «Una pregiata e originale metafora dialettale la vita è pertanto un incerto viaggio!» di Giovanni Ghione
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.