Scrivere

Nettare d’ambrosia

Ventola raffaele
(Impressioni)

Hai udito il canto delle balene, stasera
libero, si dice, come il rumore del vento.
Volano senz’ali nelle frequenze che iplodono negli abissi,
un sibilo che scalfisce l’anima...
come un pianto di sirena.

Eppure cantano, come le cicale in agosto
non si vergognano d’amare
si consegnano a questo tremendo sentimento
che svuota il cuore di pace
e ti stordisce... come nettare d’ambrosia.
(48 letture dal 11/07/2019)
Altre poesie di Ventola raffaele

<< scorri poesie >>
<< Ventola raffaele >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.