Scrivere

Tre anne

Peppe Cassese
(Dialettali)

’O tiempo int’a niente è passato.
’O tiempo cu niente è vulato.
Tre anne... ve pare na vita!
Tre anne... m’è parzo nu sciato!

Tre anne a spera’ e a sunna’
a crescere ‘nzieme ‘o studia’.
’A storia, l’ingrese, la scienzia
Madonna! Che santa pacienzia!
’E regole ‘e prove ‘a lettura
a scola è na santa rottura!

Te dà chillu pizzico ‘e sale
ca dà cchiù sapore ‘a menesta...
ma mo’ ca è fernuta sta festa,
te tocca ‘e cagna’ ‘a visuale...

’A vita llà fora m’aspetta
cu ‘e bracce cchiù grosse d’o munno
ma ‘o triemmolo ‘e scennere affunno
me piglia m’astregne e me jetta.

’A vita na lotta tremenda
nu salto cu l’uocchie int’o scuro
na corza cu ‘nfaccia nu muro
ca guarda ca parla e nun sente!

Se dice: " Ce sta chi ce penza:
na mano... nu pate... nu santo...
e bbuono te va tutto quanto
si tiene na canna c’a lenza.
’O verme se move e se torce...
’O pesce ce care e se votte...
Nun vede ca l’amo s’o fotte
e quanno s’addona è già muorto!

’A vita mo’ bussa cchiù forte!
E’ tiempo ca porta ‘a sagliuta
è tiempo ca ‘o sanghe t’aiuta
e scorre e t’arape ogne porta!

E’ tiempo ‘e te scegliere ‘a via
cuntannete ‘e passe ca faie
cercanno ‘e scanza’ quacche guaio.
E’ tiempo ‘e lutta’: c’alleria!

Rummane surtanto ‘o saluto
pecché chistu juorno è fernuto
e ‘a vita s’o porta c’o viento
speranno ca scorda stu stiento!

’A sta ‘nzieme a vuie io campavo:
Augurie amice e cumpagne!
’A sta ‘nzieme a vuie io sunnavo:
Augurie a ogne passo ca date!
’A sta ‘nzieme a vuie io vulavo...

Speranno ca po’ me la cavo...
Speranno ca po’ me penzate...
Augurie e sta vota: cantate!
(175 letture dal 12/06/2019)
Altre poesie di Peppe Cassese

<< scorri poesie >>
<< Peppe Cassese >>
2 commenti a questa poesia:
   «La scuola diventa indimenticabile quando hai la fortuna di avere compagni ed insegnanti unici. A quanto sembra, questo è il caso dell’autore che, da buon docente, ha lasciato un segno incancellabile, anche dopo anni e anni. La lingua napoletana poi fa il resto ed è la degna compagna a questa meraviglia.» di RitaLM    «Gli anni volano via velocemente... ma i ricordi di questi tre anni resteranno per sempre vivi dentro il cuore di questo ragazzino... un ragazzino che ha trovato una vera famiglia grazie all’affetto dei suoi compagni... e grazie anche ai professori che sicuramente hanno svolto un ottimo lavoro all’interno della classe...
e adesso la paura è inevitabile visto che il mondo aspetta -le sue scelte future... scelte importanti che accompagneranno la sua crescita... un testo commovente con una chiusa bellissima...» di Giacomo Scimonelli
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.