Scrivere

Scambi

Paola Riccio
(Riflessioni)

Nulla
mi appartiene delle lodi
imbellettate di fresco.

Se la banalità
è del male, il banale
è il male
brutale come un assassinio,

come l’arte che non c’è
e la bellezza quando muore.
(76 letture dal 16/05/2019)
Altre poesie di Paola Riccio

<< scorri poesie >>
Paola Riccio >>
1 commenti a questa poesia:
   «Viviamo in una società piena di adulatori e di persone che non sanno guardarsi allo specchio. Non saprei chi è più mediocre dell’altro.» di Lara
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.