Scrivere

Durante le mie solitudini

Rosellina Brun
(Introspezione)

Di sera è il colore del cielo
mentre nel cuore imbruna l’orizzonte.
I tramonti si fanno fitti nello sciame dei pensieri
e tu non ci sei.

Cerco fra i ricordi qualcosa
che riusciva a consolare le mie sere
ma non ritrovo più i talismani di ieri
adesso ho solo ciò che resta di me
insieme a due o tre collane
che riesco a custodire ancora.

Le mie sere sono ancora sole
lasciate nel tempo a sospirare.
Ciò che passa sono le stagioni
impigliate fra i sospiri del vento
e i giorni senza nome.

Racconto ai miei cieli vuoti
l’assenza di una notte di primavera.
(63 letture dal 16/05/2019)
Altre poesie di Rosellina Brun

<< scorri poesie >>
<< Rosellina Brun >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.