Scrivere

Scrissi per non dimenticare

massimo turbi
(Impressioni)

ti lasciai nell ‘eremo silente
ai piedi delle radici dell soffio vitale
e fui rivestito da un candore
imbevuto di luce propria

nelle trasparenze del silenzio
mi elevai in una nuova dimensione
mai raggiunta sino ad  ora
planando come volo d’uccello

perplesso era il mio divagare
dentro la montagna fragile dell ‘anima
avendo percorso le sue vie
come trame d’incanto

mi sedetti ai piedi dell’utero amoroso
guardando l ‘universale
bellezza del silenzio
e mi piacque veramente

ascoltai l’energia della meditazione
mentre scendeva come un aliante
verso la meta sognata
e sorrisi felice nel sentirmi
colmo di gioia senza respiro
(50 letture dal 15/04/2019)
Altre poesie di massimo turbi

<< scorri poesie >>
<< massimo turbi >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.