Scrivere

Oltre era il buio

Rosetta Sacchi
(Introspezione)

Oltre non bisognava andare...
per poter sognare ed attendere un giorno nuovo
e guardare ancora il cielo con gli occhi di un bambino
o domandarsi dove vanno a morire gli aquiloni.

Oltre era la vita agiata di chi non ha conosciuto la fatica
del vivere, la mensa sempre apparecchiata, la servitù,
la beneficenza di chi mette a tacere la coscienza
facendo risuonare a terra pochi spiccioli.

Oltre era un viaggio avventuroso in posti non proprio
dietro l’angolo, l’abito firmato, l’auto sportiva
cristalli pendenti dal soffitto come ricami
Oltre era il buio. Quel buio che fa troppa luce...
(78 letture dal 15/04/2019)
Altre poesie di Rosetta Sacchi

<< scorri poesie >>
<< Rosetta Sacchi >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.