Scrivere

"Dolcezza e silenzio"

Stefano Canepa
(Amore)

L’ultima volta che ti ho sognata
il cielo era scuro
e le nubi sembravano andare
dove il vento disegnava dolore

Quasi per gioco
avevo spento le stelle
e per puro caso i conflitti del mondo
mi erano parsi lontani

La prima volta che ti ho amata
l’orizzonte era rosso
ed il tramonto attendeva la notte
come una ferita aperta

Quasi per sbaglio
avevo socchiuso le labbra
non per baciarti
ma per tessere dolcezza e silenzio

Fra le spire del buio.
(64 letture dal 14/03/2019)
Altre poesie di Stefano Canepa

<< scorri poesie >>
<< Stefano Canepa >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.