Scrivere

Favola senza regina

Pino Gaudino
(Amore)

Rinegoziando il vuoto d’amore,
scelgo di vivere un mondo diverso,
l’antica ballata fatta di canzoni stonate
scricchiola nel tempo che nasce...

Indispensabile per affrontare
i tremori del primo incontro,
è tradurre la favola del vecchio
reame,
ponendo fine all’unica regina.

Rotto il sortilegio rinasco in un giorno
appena fatto,
nostalgia e lontananza si perdono
nella memoria,
finalmente accarezzo nuove guance...

Turbolenza è il tuo respiro,
risveglio che sa di caffè diffonde
l’odore della tua pelle,
si veste di charme un sorriso...
Ho deciso nel tuo sogno voglio abitare.

La preghiera è una sola,
la sera desidero morire nel tuo cuore
(252 letture dal 11/01/2019)
Altre poesie di Pino Gaudino

<< scorri poesie >>
<< Pino Gaudino >>
6 commenti a questa poesia:
   «Versi di rara dolcezza... una dolcezza, per alcuni versi malinconica, che riesce a coinvolgere fin dai primi versi... Un cuore che ama e che mette l’amore al primo posto nella vita... un amore mai banale che vive dentro l’animo del sensibile Autore... Amore che incatena e regala gioie indescrivibili... amore che può lasciare l’amaro e amore che rinasce... Amore pulsante che non abbandona mai la vita di chi non si rassegna ad una esistenza senza sentimento... Versi scorrevoli che diventano sinfonia... una sinfonia romantica e dolce che avvolge passato e presente, con aria sognante e con parole efficaci e tenere» di Giacomo Scimonelli    «Gli ultimi due versi sono molto teneri ma immensi e danno l’idea di un amore forte e tenace.
Mi incanta l’immagine della regina di cuori che a poco a poco si dissolve nell’aria per fare posto a un nuovo amore, questo è un sortilegio che si frantuma. Il Poeta ci ha abituato a questo tipo di scrittura che va oltre i confii della realtà per attraversare il magico mondo della fantasia.» di Sara Acireale    «Il passato scricchiolando cade, regina senza più potere svanisce nei ricordi. Sogni e nuovi profumi
si sentono nei respiri. Bellissima la chiusa» di moreno marzoli    «decidere di abitare
in un sogno dove
regna l’amore intensa
e bella lirica elgio sincero» di carla composto    «bella in ogni verso
ma gli ultimi versi sono una delizia
,,la preghiera è una sola
la sera desidero morire nel tuo cuore,,
complimentissimi di cuore!» di Stefana Pieretti    «La favola è finita inizia una speranza di un nuovo incontro d’ amore dove investire i sentimenti per annullare il passato e riempire il cuore di un radioso futuro!» di Giovanni Ghione
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.