Scrivere

Il mio alberello (Diverso)

Anna Paola Pascali
(Festivita')

Vabbè, per questo Natale
un po’ m’impegno
a fare un alberello
d’eccezione.
E metterò da parte
rabbia e sdegno
per questo mondo
infame ed accattone.
Il pino finto ce l’ho
da qualche tempo.
Sempre lo stesso
verde e spelacchiato.
Ma fa la sua figura
senza eccesso
anche se a volte mi sembra
un po’ abbacchiato.
Ma se gli metto
la sua stella in cima
piccola, gialla
e sempre scintillante
si sentirà più nuovo
ora di prima e fiero
di non essere abbagliante.
Poi metterò le luci colorate
qualche fiocco d’argento
o forse d’oro.
Ma per quest’anno
lo faccio senza palle.
Non voglio che si girino
anche loro!
(18 letture dal 06/12/2018)
Altre poesie di Anna Paola Pascali

<< scorri poesie >>
Anna Paola Pascali >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.