Scrivere

Mai più in prima linea

Mariasilvia
(Riflessioni)
Tema: "Per aprire un nuovo capitolo nella storia dell'umanità: la cultura della nonviolenza"

Quante madri dovranno ancora
versare lacrime disperate

quanti figli dovranno morire
sull’asfalto di sangue

quante spose dovranno
ascoltare il vuoto
delle loro anime

e dove stanno
gli sguardi dei bimbi
mentre corrono a piedi nudi
sui campi di margherite.

il tepore della primavera
e le brezze profumate
aprano i cuori a fiori
pronti a germogliare
sui muri bucati dalle pallottole

su cieli che tendono
a sbiadire sempre di più.

In prima linea il sapore
di una gioiosa speranza
di una pace concreta

e dietro il resto della notte
un amore infinito.
(248 letture dal 25/03/2018)
Altre poesie di Mariasilvia

<< scorri poesie >>
<< Mariasilvia >>
<< nel tema >>
1 commenti a questa poesia:
   «Trovo splendidi questi versi. Centratissimo il tema. Non servono molte parole a commentarli. Dovrebbero solo essere ascoltati... soprattutto assimilati dalle tante, troppe menti ancora sorde e impreparate ad intraprendere il viaggio luminoso per aprire un nuovo capitolo della storia dell’umanita’ alla cultura della nonviolenza. Apprezzatissimi.» di Anna Maria Scamarda
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.