Scrivere

No alla violenza

Tonia La Gatta
(Riflessioni)
Tema: "Per aprire un nuovo capitolo nella storia dell'umanità: la cultura della nonviolenza"

No alla violenza
madre degli inganni
generatrice antica di malanni
seduta sopra il trono più infamante
convinta del suo essere imperante
decisa a ciondolare in alto appesa
tra il vanto del malessere da fiera
e il nero pece di una bandoliera.

No alla violenza
donna per difetto
nemica della causa e l’effetto
sospeso tra le grida inascoltate
sul letto delle vergini piagate
in questo immenso male in basso unto
tra il canto della vita e l’abbandono
che non conosce pena né perdono.

No alla violenza
la grande meretrice
signora col suo misero mestiere
capace di bruciare mente e seno
in faccia alla caparbietà al veleno
di quella infamità che cordigliera
si stringe ad ogni vittima innocente
domata dal suo essere indecente.
(121 letture dal 25/03/2018)
Altre poesie di Tonia La Gatta

<< scorri poesie >>
<< Tonia La Gatta >>
<< nel tema >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.