Scrivere

Ricordati

La Forgia Leonardo
(Amore)

Ricordati
che sono qui,
ad ascoltare il tuo silenzio
quando grida chimere,
quando esplode di luce
tempestandomi di aurore...
Ricordati
che non dimentico
i passi congiunti
ai tuoi passi,
quando mi hai fatto volare
senz’ali
oltre questa realtà d’inganni,
oltre questo muro che mi opprime
e mi impedisce di vederti...
Ricordati
che vivo ancora
dei tuoi ricordi
impressi nel mio io
come marchio indelebile,
coi tuoi desideri
appesi a fili di stelle
sulle volte del cielo
dove i miei sogni li raggiungono,
mete agognate da sempre,
oceani di verità e grandezza,
abisso di irrealtà e incoscienza...
Ricordati
dei miei fuochi accesi
e alimentali coi tuoi aliti
affinché possano ardere
per sempre...
Ricordati
di me,
che ancora ti immagino
come la prima volta
e continuo a tenerti così
incancellabile
immutabile
nei pensieri di ogni giorno
nei quali sei regina incontrastata...
Ricordati
di darmi infiniti
come me li davi una volta,
così posso incoronare utopie
con corone di alloro
e profumare i miei giorni
con l’essenza del tuo essere...
(164 letture dal 14/03/2018)
Altre poesie di La Forgia Leonardo

<< scorri poesie >>
<< La Forgia Leonardo >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.