Scrivere

Leggiadro amore

Augusto Cervo
(Amore)

Il tuo vestito a scacchi
con lampi di bagliore
svolazzante e leggiadro
nella campagna in fiore

Poi scappi e ti rincorro
ma sei troppo veloce
ti guardo e sei lontana
nell’eco la tua voce,

e appare il tuo sorriso
che abbraccia la vallata
è stata una fortuna
per me averti incontrata.

I tuoi capelli al vento
setosi e profumati
li voglio catturare
fra prati sconfinati

Ti prendo poi la mano
che è calda come il sole
nell’aria un vento lieve
sparpaglia il buon odore

di te, così sinuosa
ti muovi assai leggiadra
col tuo vestito a scacchi
bagnato di rugiada.
(177 letture dal 13/03/2018)
Altre poesie di Augusto Cervo

<< scorri poesie >>
<< Augusto Cervo >>
1 commenti a questa poesia:
   «Questa poesia profuma di sogni... sembra di vedere quel vestito svolazzante, i capelli nel vento, la bellezza di una donna eterea... imprendibile. Molto piaciuta» di
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.