Scrivere

Vissuto nel fuoco e scritto sull’acqua

carla vercelli
(Donne)
Tema: "Ladro dei sogni"

Vissuto nel fuoco e
scritto sull’acqua
l’amore d’amante

non ha che aeree radici,
né l’aria si degna donare
un respiro profondo

solo furtive carezze
e un ladrocinio di baci
in attimi sparsi.

Poi sfiorisce
per sempre.
Fiore reciso

scende lungo il fiume,
alcuna parola
che rianimi il sogno

immenso del cuore.
(324 letture dal 13/01/2018)
Altre poesie di carla vercelli

<< scorri poesie >>
<< carla vercelli >>
<< nel tema >>
2 commenti a questa poesia:
   «Gli amanti, pure sotto la pioggia, con travolgenti carezze, ed eccitanti ed infuocati baci, assaporano la pioggia, lavati da ogni peccato e che l’acqua trascina verso il fiume serenamente. Avvincente.» di gabriele vacca    «L’amore d’amante è una fiamma che brucia ed incendia tutto quello che sta attorno, viene vissuto con la forza e calore del fuoco... ma è scritto nell’acqua e basta muovere leggermente la superficie perché le cose cambino. Sono carezze furtive baci rubati, un fiore che raggiunto il massimo splendore, spesso è destinato a sfiorire... l’amore amante è un ladro di sogni, perché si nutre di illusioni e di tempo perso a trovare il senso di un tale sentimento che annega nel fiume di vuote parole.» di Rosanna Peruzzi
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.