Scrivere

Vissuto nel fuoco e scritto sull’acqua

carla vercelli
(Donne)
Tema: "Ladro dei sogni"

Vissuto nel fuoco e
scritto sull’acqua
l’amore d’amante

non ha che aeree radici,
né l’aria si degna donare
un respiro profondo

solo furtive carezze
e un ladrocinio di baci
in attimi sparsi.

Poi sfiorisce
per sempre.
Fiore reciso

scende lungo il fiume,
alcuna parola
che rianimi il sogno

immenso del cuore.
(84 letture dal 13/01/2018)
Altre poesie di carla vercelli

<< scorri poesie >>
carla vercelli >>
<< nel tema >>
1 commenti a questa poesia:
   «Gli amanti, pure sotto la pioggia, con travolgenti carezze, ed eccitanti ed infuocati baci, assaporano la pioggia, lavati da ogni peccato e che l’acqua trascina verso il fiume serenamente. Avvincente.» di gabriele vacca
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.