Scrivere

Notturna

santo aiello
(Amore)

Tu sei notturna,
sei un dialogo di foglie
sei quel poco di vento
che mi sa risvegliare
sei notturna, sei come l’ombra
tu sei la voce,
la silenziosa inquietudine,
che mi tiene sveglio
tu sei il sogno che arriva
e che mi chiude gli occhi
sei letale, come un artiglio
se mi sento smarrito
e non so più chi sono
sei leggera, tu sei leggera
sei l’aria al mattino, che non chiede nulla
tu sei come l’alba, la deliziosa luce
posata, sulle mie labbra
sei un sapore nuovo, inaspettato
sei nel silenzio, prima di soffrire.
(327 letture dal 13/01/2018)
Altre poesie di santo aiello

<< scorri poesie >>
<< santo aiello >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.