Scrivere

Vivi

Giomiri
(Sociale)
Tema: "“Lascia che io torni a respirare, e mai così tanto saprò apprezzare la vita. -Marina Gaddi "

Ottenebrata mente mia
scuotiti
lascia andare il cappio di dolore
che t’avvolge
quel desiderio soffocato dalle lacrime
non è più vano

Rimuovi la polvere,
sottile velo di paura,
che trattiene il respiro
e che la vita ha reso mesta
piegata dagli artigli
di un male oscuro

E le piaghe sono sotto pelle
percorrono le vene
con una linfa tossica

e il cuore pare vinto

Ma tu
pensiero mio adorato
vestilo di nuove speranze
volgi lo sguardo
oltre la fitta bruma che ti serra
apri le porte di casa
spalanca le finestre
cingi il tuo corpo con forza
e respira,
forte
e ancora
respira
fino quando la gola brucerà
e i polmoni grideranno

Tu continua a respirare
libera
quel grumo d’ansia dal petto
non t’appartiene

tu ora vivi
(56 letture dal 15/10/2017)
Altre poesie di Giomiri

<< scorri poesie >>
<< Giomiri >>
<< nel tema >>
1 commenti a questa poesia:
   «Pensiero mio, vestiti di nuove speranze, respira forte e respira ancora
dopo veli di polvere e buio nel cuore. Quel grumo d’ansia dal petto non ti appartiene.
Molto sentito il testo per il Tema trattato.» di Mariasilvia
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.