Scrivere

Lascia che io torni a respirare, e mai così tanto saprò apprezzare la vita

Franciscofp
(Sociale)
Tema: "“Lascia che io torni a respirare, e mai così tanto saprò apprezzare la vita. -Marina Gaddi "

Come smorte foglie, intrisi di sudore
gli anni lentamente si dissolvono
nel crogiuolo del tempo
spegnendo coriandoli di desideri
che illuminano i miei giorni.

Su un greve palcoscenico,
ogni grondante sogno
eterno ristagna
dentro ataviche ferite
che tardano a guarire.

Ma qui nel profondo baratro,
aggrappandomi
ad un raggio di sole
che mi riscalda l’anima,

cerco in ogni istante di raccogliere
quel battito gioviale che anima l’esistenza
mentre una pallida luna
freme per rianimare ricalcati abbagli.

Sì, lasciatemi liberare da malefico livore
perché io ritorni a respirare terreno il vento
allora mai cosi tanto saprò
apprezzare davvero la vita.
(425 letture dal 14/10/2017)
Altre poesie di Franciscofp

<< scorri poesie >>
<< Franciscofp >>
<< nel tema >>
2 commenti a questa poesia:
   «Un filo sottile che diventa un fiume d’energia e può far vincere ogni battaglia. Aggrapparsi con tutte le forze ad un raggio di sole per ricevere quel calore che l’anima ha perso.
E’ sbagliato permettere ai pensieri di prendere strade oscure perché dietro le nuvole splende sempre il sole. Cambiando rotta, ci si accorge, a volte, che i venti spirano dolci... dolci.
Un tema da applauso. Stilato a Doc.» di Mariasilvia    «Basta un raggio di sole a volte per riscaldare l’anima, un respiro così profondo da inghiottire le amarezze della vita e aggrappandosi il pensiero a questo spiraglio di luce, tutto acquisisce un sapore diverso e la vita viene apprezzata maggiormente, con i suoi angoli esposti al calore del giorno e con quei angoli bui che a volte spaventano e fanno soffrire.» di Rosanna Peruzzi
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.