Scrivere

Me and the others

Jo Kondelli Ghezzi
(Satira)
Tema: "La satira è una sorta di specchio dove chi guarda scopre la faccia di tutti tranne la propria (Jonat"

Ci sei tu in questo specchio
malcostume di maniera
e se il canto nasce vecchio
resto io sulla barriera.

C’è il mio volto a farsi bello
dentro il lago della vita
che trasformi in gran bordello
sulla tavola imbandita.

E se ti guardi e trovi ancora un mondo
deciso di pretenderlo giocondo
Narciso non ti periti di uscire
dall’acqua dove il tempo va a finire.

Ci sei ancora e non ti vedo
mentre l’ombra sopra il muro
cambia aspetto e se la chiedo
mi risponde col cianuro.

Ci son io e il tramestio
della folla in pompa magna
che mischiandosi al vocio
grida “E’ tutto una cuccagna!”
(221 letture dal 26/08/2017)
Altre poesie di Jo Kondelli Ghezzi

<< scorri poesie >>
<< Jo Kondelli Ghezzi >>
<< nel tema >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.