Scrivere

Terra del sole

Melina Licata
(Natura)
Speciale: "Giornata della Terra"

Nel suo ventre, la terra del sole,
ha nutrito, campi di speranza,
uomini maldestri che dal suo seno
strappato hanno, gocce di vita.

Ha ascoltato il lamento del vento
sceso con ira, vorticando, a liberare il cemento,
che scempio fece
d’un paradiso che poi sparì.

Ha ascoltato la voce del mare
sotto un cielo di veleni
di mostri senz’anima, che unto hanno
ogni palmo d’azzurro, d’ogni sereno dì.

Ha ascoltato, materna, la voce del cuore
e più forte ancora batte, nutre e accoglie.

Il vento non farà più paura,
ed il mare riavrà il suo splendore
se solo l’uomo sarà padre
questo mondo potrà essere migliore.
(835 letture dal 22/04/2016)
Altre poesie di Melina Licata

<< scorri poesie >>
<< Melina Licata >>
<< nello speciale >>
1 commenti a questa poesia:
   «Bellissimi versi in difesa della terra del sole, per il rispetto della natura! Poesia molto bella e molto scorrevole! Bella la chiusa con l'auspicio che il mondo potrà essere migliore solo se l'uomo sarà padre. Sarà così?
Speriamo, ma di questi tempi il dubbio è legittimo! Poesia molto apprezzata! Complimenti all'Autrice!!!» di Michelangelo La Rocca
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.