Scrivere

La conversione

lentini gaetano
(Festivita')
Speciale: "Speciale Pasqua"

Se l’umanità del
suo peccato non si sente obesa,
quel sacrificio è stato inutile non c’è
l’offesa; non si scaglia la prima pietra
e la prostituta non ha bisogno della
chiesa.

Se è ancora intrisa
nel peccato cosa si può sperare,
fidarsi di Dio è la vera conversione;
gioisce il cuore ... se togli l’asprezza,
la misericordia basta per colmare
l’ingiustizia.

Da troppo tempo è
assopita e la potenzialità la tiene
nascosta, perché non credere in se
stessa? È in balia degli accadimenti,
la resurrezione è dei giusti e dei
credenti.

Quando si
vuole ascoltare lo si può capire,
la felicità non è solo un'illusione;
tra le primizie della Santa pasqua,
la sua risurrezione apre i cuori e
siamo in festa.
(471 letture dal 25/03/2016)
Altre poesie di lentini gaetano

<< scorri poesie >>
<< lentini gaetano >>
<< nello speciale >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.