Scrivere

Se questo tempo

Caterina Zappia
(Festivita')
Speciale: "Speciale Pasqua"

Eccolo il greto...
muove da solo le ciglia.
Il vento asciuga le sue lacrime.
Lo sa la regina degli alberi.
Il pesco fiorito nell’orto.
L’ombra rigida al passo
solfeggia un po’ di nascosto.
La terra paventa giorni
socchiusi dentro un nido
fra promesse di pace .
Dove si parla d’aurora
il mare fa sermoni lunghissimi.
E’ tempo di preghiera.
Lo sa, il tramonto di un fiume
quando bussa con mani di viole
alle porte dei cuori.
Lo sa il bimbo che abissa lo sguardo
fra le ferite del suolo
dove vide per l’ultima volta, la madre.
Se questo tempo
sorridesse al cielo
forse potremmo dimenticare
le ultime zolle.
Se questo tempo
vestisse di nuvole e foglie
sazieremmo di vita le notti.
Aprile, fiorisce di speranza
sotto un segno sconosciuto.
(1044 letture dal 03/04/2015)
Altre poesie di Caterina Zappia

<< scorri poesie >>
<< Caterina Zappia >>
<< nello speciale >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.