Scrivere

Il tuo sorriso negli occhi

Ventola raffaele
(Amore)
Speciale: "San Valentino"

Trattengo ancora un poco
il tuo sorriso negli occhi,

mentre l'ultima neve di febbraio
imbianca i passi

Cuori sui vetri appannati
con le dita

mi nutro degli attimi che lasci cadere
dalle tue labbra rosse... amore.

Non smettere di cercarmi
quando il giorno stanco di ridere
divide i nostri respiri,

Ma ti prego non voltarti adesso
daresti un'inutile speranza...
al mio dolore.
(1714 letture dal 14/02/2015)
Altre poesie di Ventola raffaele

<< scorri poesie >>
<< Ventola raffaele >>
<< nello speciale >>
7 commenti a questa poesia:
   «Una poesia d'amore che si fa perfetto connubio fra delicatezza di immagini e intensità di sentimento ...versi che non lasciano presagire quella chiusa che lascia interdetto il lettore, una punta al cuore ed un gusto amaro» di nemesiel    «Un testo che trasmette emozioni, la chiusa lascia intravedere la mano del destino, un'ombra che causa ancora sofferenza e lascia sospesi sul filo della vita. Complimenti» di Antonella G    «Sembra esserci una discordanza tra la prima parte e gli ultimi versi di questa dedica d'amore... ma è in questa altalena di sentimenti che germoglia sempre l'amore!» di Vita D’Amico    «quasi una dolcissima preghiera ... versi pregni d'amore e di sentimento forte...
ben stilata elegaante lirica molto apprezzata» di carla composto    «Versi melodiosi che lasciano trasparire anche una lieve sfumatura d'inquietudine, quando di ama davvero, con tutta l'anima, è inevitabile.» di Alessandra Bucci    «Versi delicati, profondi e sinceri, che descrivono in maniera egregia
un grande sentimento d'amore per la propria moglie. Piace molto
quel voler trattenere ancora un poco quel suo sorriso negli occhi,
e potersi nutrire di tutti gli attimi, di quelli gioiosi e di quelli che
possono procurare un po' di sofferenza. L'importante è viverli insieme
sempre.» di Alberto De Matteis    «Un’altalena di sentimenti che coinvolge lasciandosi attrarre da intricate parole che celano qualcosa che fa soffrire, ma l'amore avrà sicuramente l'ultima parola.» di Berta Biagini
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.