Scrivere

Parole al vento

Gaia22 Tiziana Porcelli
(Amore)
Speciale: "San Valentino"

Sparpagliando parole al vento
semino l’emozione d’essere
per te

Sparpagliando parole al vento
semino desiderio d’essere
per te

Rincorri ogni mia emozione
rincorri ogni mio desiderio

Cogli ogni germoglio
fallo crescere rigoglioso

Vivilo... vivimi
(2987 letture dal 13/02/2015)
Altre poesie di Gaia22 Tiziana Porcelli

<< scorri poesie >>
<< Gaia22 Tiziana Porcelli >>
<< nello speciale >>
6 commenti a questa poesia:
   «Ad occhi inesperti potrebbe apparire ... ridondante. Ma le cose non sono affatto così. Trattasi di un trionfo di anafore (addirittura nelle prime strofe cambia solo una parola mettendo così in particolare risalto quelle scambiate). Le anafore si ripetono (per te... ogni) non certo casualmente ma per svolgere la loro funzione retorica irrinunciabile in poesia.
Spiccano anche i suoni determinati da allitterazioni e paronmasia (che non è una malattia grave ma altra figura...) che impreziosiscono i versi.
Complimenti.» di Duilio Martino    «Il desiderio di essere importante per chi si ama fa si che tutto quello che si fa è in funzione di esso... Versi godibilissimi e apprezzati» di Lina Sirianni    «Parole al vento che emozionano, che entrano
nel cuore e che donano amore.» di Alberto De Matteis    «Amore desiderato, evocato da emozioni delle parole trasportati dal vento vivono eterni» di Giovanni Licata    «Parole al vento seminano emozione, rincorre con nostalgia desiderio. La poetessa supplica e spera che la persona amata possa cogliere germoglio e possa viverlo.» di Maria Assunta Maglio    «Un amore supplicato, coltivato e desiderato. Una bella poesia che ti onora. Brava!» di Umberto De Vita
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.