Scrivere

Madre

Maria D’Ippolito Iris P
(Famiglia)
Speciale: "Festa della mamma"

Madre creatrice
che Amor diffondi
Madre d'inesauribili doni
nei giorni a noi concessi
Madre che dai sospiri
generi menti e cuori
che lanci dardi
difendendo la vita
Madre che imperi
col tuo possente cuore
Madre che lotti
fino a strisciare coi denti
Madre che sputi fuoco
ma che perdoni
che ingoi ogni odio
cogliendo il bene nel male.
Madre che non s'arrende
sei per me linfa vitale
ossigeno puro, verità assoluta
tu, germe della Natura
nel tuo cuore umile, immenso mi immergo
nella tua carne mi dissolvo
e di Te colgo ogni essenza.
(453 letture dal 11/05/2014)
Altre poesie di Maria D’Ippolito Iris P

<< scorri poesie >>
<< Maria D’Ippolito Iris P >>
<< nello speciale >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.