Scrivere

Essenza infinita

Rita Cottone
(Famiglia)
Speciale: "Festa della mamma"

Fragile e forte nel cuore
Tu.
Mi prende il pensiero
di aver camminato i tuoi passi per un po'
E quando le mie orme
hanno trovato il tempo di proseguire da sole,
mi hai lasciato andare
con l'amore negli occhi
Gioia
Dolore
Lacrime
in parole soffiate sottovoce
ho ascoltato.
E ti abbraccio nel mio amore eterno
trema quel forte e fragile cuore.
Ti carezzo il viso con lo sguardo
sorridendoti
nel muto dire di niente.
Nella voce nascosta, l'emozione di sempre
bisogno di averti con me
e di respirare la tua essenza

ti amo mamma mia
(1155 letture dal 11/05/2014)
Altre poesie di Rita Cottone

<< scorri poesie >>
<< Rita Cottone >>
<< nello speciale >>
1 commenti a questa poesia:
   «Accarezzare quel viso di mamma solo
con lo sguardo, che dice più di ogni parola.
Dolce omaggio alla persona che più si
ama al mondo.» di Alberto De Matteis
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.