Scrivere

Lascia che sia

Paola Galli
(Amore)
Speciale: "San Valentino"

Lascia che siano le foglie
d’un inverno caduco
a tappezzare i passi
dei nostri pensieri,

ombre di nubi a frotte
a far da copricapo
sul selciato impervio
che scende verso valle.

Lascia parlar le rose
d’una primavera stanca
prima che si disfino
i loro petali odorosi,

che fili di luce tremuli
danzando al crepuscolo
sinuosi ci sorprendano
alitando sui nostri perchè.

Lascia che sia intreccio
l’odore di noi sulle labbra
e fuoco di pelle a pelle
a svernar il nostro domani.
(1486 letture dal 14/02/2014)
Altre poesie di Paola Galli

<< scorri poesie >>
<< Paola Galli >>
<< nello speciale >>
4 commenti a questa poesia:
   «Sarà il tempo a decidere per noi... per il nostro amore... ma intanto si deve vivere questo sentimento... si deve riuscire ad amarsi senza forzature ma con la magia di due cuori rapiti l'uno dall'altra... versi e metafore eleganti verseggiate con dolcezza ...» di Giacomo Scimonelli    «una bellissima poesia d'amore, molto appassionata, coinvolgente» di Citarei Loretta Margherita    «Lascia che sia... E quel che è...
Una poesia che appare come una richiesta sincera di far scorrere la vita insieme.
E casomai riuscirci contemplando ogni cosa con gli occhi del cuore.
bella la chiusa espressione di un desiderio d'Amare sincero.» di Bruno Leopardi    «l'amore nasce spontaneo senza forzature, né fretta... va lasciato libero di manifestarsi... in tutte le sue sfumature... versi incantevoli» di carla composto
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.