Scrivere

Innamorata dell'Amore

G Mirra
(Amore)
Speciale: "San Valentino"

Scusami se sono distratta
Sto sognando l'isola
del mio cuore

Lego le mie trecce bionde
a code di rondini
Inseguo la Primavera
nelle scie dei desideri

Come il canto di una farfalla
sono il nettare che bolle
nell'anima di un fiore
La lucciola che illumina
le tue notti d'amore

Il mare su cui spingersi
e lasciarsi andare

Sto imparando ad amare
versi di sabbia sulle mani
Nidi di ciliegi dove nascono
i giovani amori

Stai insegnandomi a respirare
il fiato dei sogni appena nati
Il profumo di una luna che danza
d'amore
(1290 letture dal 14/02/2014)
Altre poesie di G Mirra

<< scorri poesie >>
<< G Mirra >>
<< nello speciale >>
1 commenti a questa poesia:
   «Il cuore come isola che isola dal mondo esterno e fa sognare. Si rimane affascinati a leggere questi versi
Che donano un gran senso di vitalità e rinnovamento. Il tutto condito da un uso sapiente delle metafore. La seconda e la terza strofa, a mio avviso, si elevano su tutto il resto.» di Massimiliano Moresco
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.