Scrivere

Per chi

Paola Piccolo
(Amore)
Speciale: "San Valentino"

All'ombra dei platani,
due amanti abbracciati.
Sognano...

Ma quanto può levarsi ciò che ha radici nella terra?

Sono il principio,
amante d'ali.
Rampa di forme in smania di colori,
di giorni facili, a fior di memoria.
Camaleonte folle d'ogni vita nuova,
e d'ogni vita, un segno da mostrare.
Senza mai toccar terra,
ho camminato il passo di un istante
che il tempo, sgomento,
non è riuscito a contenere.
Per chi riconoscendomi,
da un buco nei calzini o da una fossa,
mi avrà chiamato
Amore.

All'ombra dei platani
un uomo arrotola sogni in una sigaretta.
La pelle liscia di una finta attesa.

Io per di qui, non sono mai passato.
(1087 letture dal 14/02/2014)
Altre poesie di Paola Piccolo

<< scorri poesie >>
<< Paola Piccolo >>
<< nello speciale >>
1 commenti a questa poesia:
   «La nota esplica il pensiero perché l'ermetico in questa composizione prende spazio e il lettore si districa leggendo questi versi affinando la percezione.» di Francesco Rossi
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.