Scrivere

Estas en mí

Arelys Agostini
(Amore)
Speciale: "San Valentino"

Te quiero, me has dicho apasionado
tratando de explicarme lo que sientes
.
Te confieso oportuna apresurada
¡Te añora mi corazón con creces!
.
Y me miras como en sueño invocado
mordiéndome el alma sensualmente
.
devorándome dulce ingenuamente
cuando tus ojos se clavan en los míos
.
Y me sumerges en delirante anhelo
bailándome en delirio y desespero
.
-mientras-
.
tus labios se mueven invitándome
a conocer placeres y destellos...
.
Te quiero, mi dulce caramelo
me dices con tierno embeleso
.
soy tu nardo, tu más íntimo perfume
tu gloria, tu amante mas profeso
.
Y después de tanta miel y besos
me embarco para seguir mi rumbo
.
pero sigo con tu imagen en mi mente
como magia embriagando ardientemente
.
Me detengo... vuelvo a mirarte
para perderme de nuevo entre tus sueños

.
Sei in me
.
“Te quiero”, mi hai detto appassionato
tentando di spiegarmi ciò che senti
.
Ti confesso con tempestiva fretta
Ti anela il mio cuore esuberante!
.
E mi guardi come in un sogno invocato
mordendomi sensualmente l’anima
.
divorandomi dolce ingenuamente
quando i tuoi occhi si fissano nei miei
.
E mi affondi in delirante anelo
ballandomi in delirio e tormento
.
-mentre-
.
le tue labbra si muovono invitandomi
a conoscere piaceri e scintillii...
.
“Te quiero”, mio dolce caramello!
Mi dici con tenero rapimento
.
Sono tuo “nardo, il tuo più intimo profumo
tua gloria, tuo amante più convinto...
.
E dopo tanti baci e miele
m'imbarco per seguire la mia strada
.
però, seguo la tua immagine nella mia mente
come magia inebriandomi ardentemente
.
Mi trattengo... torno a guardarti
per trovarmi di nuovo tra I tuoi sogni
(3057 letture dal 14/02/2014)
Altre poesie di Arelys Agostini

<< scorri poesie >>
<< Arelys Agostini >>
<< nello speciale >>
3 commenti a questa poesia:
   «Indubbia la capacità dell'autrice di trasmettere in versi il suo profondo sentire. Un fiume in piena... straripante in alcuni tratti.
di Duilio Martino    «Notevole capacità poetica, sapendo individuare e descrivere quegli attimi che si ripetono perdutamente nell'amore che si prova, vive, e che come viene descritto, lascia attoniti e incantati nella fissità, come innamorati infine. Un parlare e far parlare l'altro, un saper ascoltare e rispondere perché "sei in me" dice l'Autrice, e così si apre nei suoi pensieri dolcissimi mostrandoci senza esitazioni quel suo esuberante anelare il suo sogno... e "sigo con tu imagen en mi mente como magia embriagando ardientemente" Profondi, bellissimi questi versi in cui protagonista è l'amore, universo amabile, e quando le parole appaiono superflue, i suoi occhi offrono al cuore loquaci discorsi, penetrando nell'anima. Una musicalità eccezionale con la sua lingua.» di Antonio Biancolillo    «Si percepisce esuberanza in questi versi ricchi di trasporto in un verseggiare sciolto e musicale» di Francesco Rossi
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.