Scrivere

Dormiamo ancora mentre il sole sorge

Piero Lo Iacono
(Sociale)
Speciale: "Giornata della memoria"

Dormiamo ancora mentre il sole sorge.
Sul limitare la luce ci dora.

Mi affido ad una poca felicità demiurgica
che ha l’effigie della vita desiderata.
Irrompano pure questi palpiti inattesi.

Ogni secondo si prepara il male e il bene.
Ignoro la mattanza ovattata dell’attimo.
L’agguato dell’istante.
L’adempimento della guerra.
Ignoro il dovere della lotta.

E non c’è algebra né geometria.
Né simmetria nella passione.
Nel limite indefinito del mattino
dove tu vivi ed io esisto.
E mi saluti.
E per salutarmi
perdi gli occhi e la mano.
(513 letture dal 09/05/2013)
Altre poesie di Piero Lo Iacono

<< scorri poesie >>
<< Piero Lo Iacono >>
<< nello speciale >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.