Scrivere

Pari e patti (sara?)

Mirella Santoniccolo Mairim14
(Donne)
Speciale: "Festa delle Donne 2013"

Già dall'inizio il brutto esempio fu dato
quando Dio generò il creato.

Prima plasmò l'uomo, gli animali e il resto,
poi toccò alla donna, ma solo per pretesto,
perché Adamo solo non voleva stare,
desiderava una donna d'amare.

Nel lungo corso della storia
oltre agli scritti, ce lo ricorda la memoria,
per la donna è sempre stato uguale
a raggiungere una meta ha da sudare.

Sul lavoro, in famiglia, nella società,
la donna non ha pari opportunità,
per non parlare poi della violenza
che sopporta con disperata pazienza.

E' inutile dire,
è inutile fare,
la parità dei diritti
è ancora in alto mare,
ma culliamoci nel disperato sogno
che finalmente possa arrivar quel giorno.
(3384 letture dal 08/03/2013)
Altre poesie di Mirella Santoniccolo Mairim14

<< scorri poesie >>
<< Mirella Santoniccolo Mairim14 >>
<< nello speciale >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.