Scrivere

Sei donna

Antonio D’Auria
(Donne)
Speciale: "Festa delle Donne 2013"

Emersa
dal vuoto abbandono
dal marciare lento dei giorni
dall’esistenza negata,
abbagli discreta
o sussurri energica:
femminino potente magnete.

Ne traggo vita e disperazione,
fatale attrazione di opposto
ansia di uguale e diverso.

Le tue carni bruciano
di lucido pensiero.

Io soggiogatore
ora soggiogato.
(2746 letture dal 08/03/2013)
Altre poesie di Antonio D’Auria

<< scorri poesie >>
<< Antonio D’Auria >>
<< nello speciale >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.