Scrivere

A onor del vero dico

stefano papa
(Donne)
Speciale: "Festa delle Donne 2013"

A onor del vero dico
che la festa è riduttiva
forse anche risonante
come nota negativa

ridurre ad un giorno
come a memoria
una unicità, un desiderio
tutta una storia.

Non c'è giorno che io sappia
che uomo non benedica
la costola ceduta
per il crear della vostra vita.

Ogni giorno è della donna
se non altro per ammissione
che non saresti ora qui
uomo stupidone.

Basta ammettere il concetto
che il mondo può continuare
non per noi
ma per chi sa procreare

amare soffrire crescere accudire
figlia compagna madre nonna
amica sensuale diversa
della vita portante colonna

nasciamo da una donna
educati da una donna
bramiamo una donna
procreiamo con una donna
e moriamo
evocando un nome di donna

ma lo ricordiamo solo oggi
forse

auguri a tutte
dal profondo del cuore
purché non vi accontentiate
di un giorno di onore
ma perché abbiate la forza
di creare
un mondo migliore.
(1506 letture dal 08/03/2013)
Altre poesie di stefano papa

<< scorri poesie >>
<< stefano papa >>
<< nello speciale >>
2 commenti a questa poesia:
   «Stupendo omaggio alla DONNA, bella dal primo all'ultimo verso questa poesia .Un messaggio molto forte nella chiusa.
Condivido il pensiero, apprezzatissima!» di Nadia Mazzocco    «Sono in sintonia con il Poeta... Un solo giorno per festeggiare la donna è veramente poco... Una donna dev'essere festeggiata ogni giorno per l'importante lavoro che svolge in seno alla famiglia e alla società. Poesia apprezzata per il contenuto e per la forma scorrevole» di Sara Acireale
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.